Logofb

July Events...

  • Bucheon International Fantastic Film Festival
  • Champs d'Amours, 100 ans de cinéma arc-en-ciel
  • CinemaQ Film Festival
  • Comic-Con International: San Diego
  • Contrast Film Festival
  • Divine Queer Film Festival
  • Edinburgh Fringe Festival
  • Fantasia Festival
  • FilmPride
  • fliQs
  • Houston Qfest
  • Jerusalem Film Festival
  • LFest Film Festival
  • Mirror Mountain Film Festival
  • Motovun Film Festival
  • OUR PRIDE Video Fest
  • Outfest - L.A.
  • Pride in Hull Film Festival
  • PriFest
  • Trans Pride Brighton Short Film Event
Divine Queer Film Festival

Divine Queer Film Festival

Sunday, 23 June 2019 until Sunday, 23 June 2019 Sunday, 07 July 2019 until Sunday, 07 July 2019 Sunday, 21 July 2019 until Sunday, 21 July 2019 Sunday, 04 August 2019 until Sunday, 04 August 2019 Sunday, 25 August 2019 until Sunday, 25 August 2019

Divine Queer Film Festival (DQFF) is an independent film festival rooted in the Queer scene which explores the ever-changing topics of gender, diverse abilities and migration.What inspired the first ever Divine is using the power of cinema to break down stereotypes, prejudices, taboos and fears through the stories of people who are transsexual/transgender, disabled or migrants. Through documentary and fiction, cinema creates an outlet for information, dialogue and understanding of a reality which is all too often subject to stereotypes and prejudices.

Divine has an international vision and plans to project films, documentaries and fictional work from all over the world with cult, feature film and short film categories.


Divine Queer Film Festival (DQFF) è un festival di cinema indipendente a tematica Queer che esplora i temi fluttuanti di genere, diverse abilità e migrazione. Divine è alla sua prima edizione e nasce dal desiderio di infrangere, attraverso il linguaggio cinematografico, stereotipi, pregiudizi, tabù e paure relativamente alle storie di persone transessuali/transgender, disabili e migranti. Il cinema, attraverso documentari e fiction, diventa opportunità di informazione, comunicazione e formazione su realtà troppo spesso oggetto di stereotipi e pregiudizi.

Divine ha una vocazione internazionale e propone la proiezione di film, documentari e fiction provenienti da tutto il mondo, con una sezione cult, lungometraggi e cortometraggi.


 

2019 films...

Divine Queer Summer Edition 2019

Associazione Culturale Taksim e Sunderam Identità Transgender di Torino celebrano i 50 anni dei Moti di Stonewall con una rassegna cinematografica delle precedenti 4 edizioni del Divine Queer Film Festival. Cinque appuntamenti, film che esaltano l’unicità, la ribellione e il superamento dei confini.
Divine verrà ospitato al Bunker a Torino, nei giorni 23 giugno, 7 luglio, 21 luglio, 4 agosto, 25 agosto 2019.
La sede della rassegna è accessibile alle persone con disabilità motorie, tutte le proiezioni saranno sottotitolate al fine di garantire la massima fruibilità anche da parte di persone sorde. L’accesso alle proiezioni è libero e gratuito.

 

  • DOMENICA 23 GIUGNO 2019 DALLE ORE 21:30 ALLE 23:30
VERBA VOLANT (di Tufan Taştan – Turchia 2017 – 4’)
Film dedicato a due insegnanti licenziati dopo il fallito colpo di Stato in Turchia.
PRINCESS (di Karsten Dahlem – Germania 2017 – 17’)
Con gli amici, Ole bullizza Davie, ma da lì a poco sarà sul palco proprio con lei, vestito e truccato da principessa. Una storia dura e delicata di pre-adolescent.
TRIBU (di Sergi Merchan – Spagna 2017 – 10’)
Il razzismo, l’omofobia, la ricerca di protagonismo e molte altre disuguaglianze, saranno i piatti principali del menu di una cena per “beneficenza”. Una escalation di ironico divertimento.
VOCI DA MANUS ISLAND (di Lukas Schrank – Australia 2015 – 15’)
Dall’Iran Behrouz e Omar sognavano l’Australia ma il loro viaggio si è fermato nel centro di detenzione per migranti in Papua Nuova Guinea.
SUNKEN PLUM (Cina, 2018 – 20’ di Xu Xiaoxi e Roberto F. Canuto)
In una città cinese, una donna transgender riceve la notizia della morte di sua madre. Essendo l’unico “figlio”, si sente obbligata a tornare nel suo villaggio natio. Una storia di orgoglio e autodeterminazione.
SHALA (di João Inácio – Brasile 2017 – 11’)
La delicata storia di Shala che in orfanotrofio non rinuncia alla propria identità per conquistare potenziali genitori adottivi.
GOLDFISH (di Yorgos Angelopoulos – Grecia 2017 – 15’)
Un ragazzino pensa che il suo nuovo pesce rosso sia gay, cosa che il padre conservatore rifiuta totalmente. Una storia di autoaffermazione nell’infanzia.

 

  • DOMENICA 7 LUGLIO 2019 DALLE ORE 21:30 ALLE 23:30

VERBA VOLANT (di Tufan Taştan – Turchia 2017 – 4’)
Film dedicato a due insegnanti licenziati dopo il fallito colpo di Stato in Turchia.
MOUR MOUR (di Simay Çalışkan & Nergis Karadağ Turchia 2017 – 5’)
Film di animazione che tratta dell’omofobia sociale in modo ironico e creativo.
GESÙ È MORTO PER I PECCATI DEGLI ALTRI (di Maria Arena Italia 2014 – 90′)
Interviene la regista Maria Arena
San Belillo (Catania) è un pugno di strette vie in rovina lasciate al degrado per 50 anni e oggi più che mai contese da interessi economici sempre più pressanti. Invitati dal politico di turno a immaginare un futuro diverso, Franchina, Meri, Marcella, Santo, Totino e Wonder rimettono in gioco desideri e paure frequentando un corso per badanti. Tra fede religiosa, amore e sogni per un futuro migliore, come novelle Samaritane, le buttane di San Berillo si raccontano attraverso aperti dialoghi tra le vie del loro quartiere, rivendicano i loro diritti, presentano l’intimità delle loro famiglie e della loro solitudine davanti alla porta in attesa dei clienti.

  • DOMENICA 21 LUGLIO 2019 DALLE ORE 21:30 ALLE 23:30

VERBA VOLANT (di Tufan Taştan- Turchia 2017 – 4’)
Film dedicato a due insegnanti licenziati dopo il fallito colpo di Stato in Turchia.
LUNàDIGAS (di Nicoletta Nesler e Marilisa Piga – Italia 2016 – 69’)
Interviene la regista Nicoletta Nesler
Lunàdigas è una parola della lingua sarda usata dai pastori per definire le pecore che in certe stagioni non si riproducono. Il progetto racconta una realtà articolata e poco conosciuta, dalla quale emergono ragioni e sentimenti inaspettati, sempre diversi per ogni singola donna. Emozioni affini o opposte, a volte contraddittorie, dai contorni netti: compiacimenti, dolori, dubbi, certezze, pregiudizi.

  • DOMENICA 4 AGOSTO 2019 DALLE ORE 21:30 ALLE 23:30

VERBA VOLANT (di Tufan Taştan – Turchia 2017 – 4’)
Film dedicato a due insegnanti licenziati dopo il fallito colpo di Stato in Turchia.
PEA POD (di Rosser Goodman – USA 2018 – 4’)
Una spumeggiante commedia che racconta la storia di quattro donne in un taxi collettivo.
KHILAUNA ( di Sriramm Dude – India 2018 – 12’)
In un quartiere popolare indiano, un ragazzino musulmano subisce la fascinazione di Ganesh sotto forma di giocattolo. Lo scontro fra culture religiose e la delicatezza poetica del mondo dell’infanzia.
SCREAMING QUEENS (di Victor Silverman e Susan Stryker USA 2005 – 57’)
Screaming Queens racconta la poco nota storia del primo atto di collettiva resistenza trans*. Nel1966, tre anni prima della famosa rivolta nel locale gay di New York, lo Stonewall Inn, un gruppo di persone trans* reagisce alle violenze della polizia scatenando una rivolta alla Compton’s Cafeteria, a San Francisco nel 1966.

  • DOMENICA 25 AGOSTO 2019 DALLE ORE 21:30 ALLE 23:30

VERBA VOLANT (di Tufan Taştan – Turchia 2017 – 4’)
Film dedicato a due insegnanti licenziati dopo il fallito colpo di Stato in Turchia.
METAMORFOSI (di Veet Sandeh – Italia 2005 – 35’)
La strada dell’eccesso porta al palazzo della saggezza.
APOLLON (di Loic Dimitch – Francia 2016 – 8’) 
Apollon è un adolescente preso dagli ideali sociali della mascolinità. Ha fantasie di avere il corpo perfetto, completo di grandi muscoli carnosi e di una grande banana.
HALA (di Veysel Aksahin – Turchia 2015 – 22′)
La storia di una persona transessuale in Turchia, che ritorna al suo paese d’origine dopo aver perso i suoi genitori.
THE KISS (di Charlie Swinbourne – Regno Unito 2013 – 7′)
The Kiss trae ispirazione dall’esperienza personale del regista cresciuto in una famiglia sorda. Due persone si incontrano in un bar per il loro primo appuntamento e iniziano a parlare della coppia seduta al tavolo di fianco. Scopriranno che alcune cose possono essere comunicate solo con un bacio.
PURA PANTALLA (di Javier Farías – Venezuela 2018 – 9’)
Sergio arriva con il suo computer portatile in un bar-ristorante e viene attratto da Laura, una bellissima ragazza intellettuale. un altro avventore è attratto da Sergio. Gioco di specchi tra fantasia, tecnologia e desiderio.
DUST La vita che vorrei (di Gabriele Falsetta – Italia 2016 – 20’)
Dust è l’epopea favolosa di otto persone con disabilità psico-fisiche che vivono all’interno di una comunità da più di cinquant’anni.